lunedì 19 marzo 2018

Manutenzione e sostituzione del movimento centrale

Il movimento centrale è uno di quei componenti che di solito passano inosservati fino a quando dalla zona dei pedali non arriva un preoccupante scricchiolio. 
Un componente così fondamentale meriterebbe una più premurosa attenzione: questi segnali andrebbero prevenuti con una costante manutenzione, e solo quando questa non basta più, passare alla sostituzione.
Aggiungiamoci che si tratta di una operazione abbastanza semplice da fare in casa, ed ecco che non abbiamo più scuse.
Esistono svariati modelli di movimento centrale, tratteremo qui quello più diffuso nel settore All Mountain/Enduro, ovvero quello con cuscinetti esterni (no press fit).

  

In sintesi non si tratta di altro che svitare, pulire, ingrassare all'interno, e ricollocare. Queste le fasi da seguire:

Svitiamo le due viti fissanti (1) e poi con un attrezzo in gomma della giusta dimensione (tipo un cacciagomme) svitiamo il dado in plastica (2). Rimuoviamo la linguetta di sicurezza (3) ed estraiamo la pedivella. 




Si tratta ora di svitare il cuscinetto lato destro: si svita in senso orario e necessiterebbe di un' apposita chiave. Se non ce l'abbiamo si può utilizzare una normale pinza: attenzione a non rovinare i denti! Mettiamo magari una vecchia camera d'aria per prevenire l'abrasione, almeno nella fase di sbloccaggio che è la più delicata. 







Una volta sbloccato svitiamo a mano e passiamo sull'altro lato.



Sfiliamo movimento e guarnitura e svitiamo l'altro cuscinetto, che nella maggior parte dei modelli si svita in senso orario.
Ora puliamo l'intero movimento centrale rimuovendo il grasso vecchio e sporco ed applicando quello nuovo. La parte da ingrassare è solo quella interna, a contatto con la scatola: non serve dare grasso sulla parte esterna in quanto perfettamente sigillata. La funzione del grasso è doppia: sigillante ed antiossidante.





Non resta che reinserire il componente nella sua sede e riavvitare il tutto. Nella pedivella lato sinistro avvitate sempre prima il dado e poi le viti (per chi ha la chiave dinamometrica seguire le misure riportate sul pezzo), e ricordate di reinserire la linguetta nella posizione originale.
Questa operazione andrebbe fatta almeno una volta ogni sei mesi, e la sostituzione non più tardi di una volta ogni due anni.
Come si può capire se il pezzo nuovo è idoneo ? Per risolvere questo dubbio occorre misurare la lunghezza interna del movimento centrale (solitamente la misura è intorno ai 68-73mm).
Come riconoscere il lato destro da quello sinistro? Semplicemente cercando la lettera L e R riportata sul pezzo. 



Nessun commento:

Posta un commento