giovedì 22 dicembre 2016

Gomitiere MTB: come scegliere ?

Nella stragrande maggioranza delle cadute gli arti superiori assorbono per primi l'impatto: è una reazione del tutto istintiva per fare da scudo alle parti vitali. Pertanto meglio non lasciare i nostri gomiti scoperti nell'assolvere questo gravoso compito.


Per riconoscere un buon prodotto cercate queste caratteristiche:
-la superficie interna (quella a contatto con la pelle) deve essere composta di materiali traspiranti ed antiscivolo, mentre la superficie esterna deve avere dei buoni rinforzi, meglio se in kevlar come offrono ormai tutte le migliori marche. 
-l'interno deve contenere la schiuma o il gel: questo permette di assorbire l'urto e di prevenire lo scivolamento della protezione durante l' impatto. 
- la praticità nell' indossare e rimuovere: a questo proposito è sicuramente utile leggere le recensioni degli altri utenti.
- infine la lunghezza: come con le ginocchiere avevamo visto l'importanza del parastinco, con le gomitiere è altrettanto importante la copertura sull'avambraccio.

Dubbi sulle taglie? Misuratevi la circonferenza del braccio e rapportatela con questa tabella in uso su Chain Reaction

   

Prodotto testato e consigliato da EnduroSenzaFretta


http://ad.zanox.com/ppc/?38957451C31199795&ULP=[[fm-d0279/LY9LS8UwEIX~SpmFq75SC723UEVdaDci6MJF4RKT2A42D6YpvVfxv5sUF8PMfJwZzvmBlWZoYfLetUMxFNu25WLiaEhx4dEacRGzWnJh9VCg~6~zkk1ca0WZmj~slo0rJ7lkVcmaoSCXObKS1dd109yuXp8Wu5JQ3Tc39oz-KiKtJK66m9F87bvg2nEcTTcqowgFpPAJbdUcU0BoWVU2KbgwsDoFEXoKJuIA6cFKFSKw-lAeWP8GkT1zHdmj1ehRkUr699fkabecRJe7CEXQVHV-3L9wHw5eyHq1505uknsrL8kd6eA-2nFB0ssggt8~]]





Nessun commento:

Posta un commento