martedì 19 gennaio 2016

Dilemmi da olio: wet o dry? Boccetta o spray?

Lubrificare la catena è un’ operazione da cui si vede se il biker possiede anche una buona sensibilità meccanica. Non si tratta di un’ operazione particolarmente difficile ma è bene avere a mente alcune utili accortezze che permettono di allungare la vita e l’efficienza della catena stessa.




Importante! Prima di oliare è indispensabile effettuare una adeguata pulizia della catena come abbiamo illustrato nell' articolo "Lunga vita alla catena"


Cosa fare e cosa evitare

Innanzitutto affidiamoci a oli di buona qualità, evitando prodotti troppo generici che spesso non sono nemmeno lubrificanti. Tra le oscenità più in voga primeggia quella di utilizzare sbloccanti a base di silicone come WD40 o Svitol: per favore, evitiamo !!! Innanzitutto non si tratta di prodotti per la bici, ed in secondo luogo il loro effetto lubrificante è estremamente basso.

Wet & Dry

Andiamo allora sul web a cercare prodotti specifici e ci troviamo subito davanti ad un bivio: WET o DRY? Si tratti di composti da utilizzare a seconda delle condizioni climatiche, vediamoli in dettaglio.


L’olio WET è adatto in condizioni climatiche fangose, umide o bagnate. Il punto di forza di questa tipologia di olio è la resistenza al dilavamento degli agenti atmosferici. L’elevata capacità adesiva ha come rovescio della medaglia quello di attirare maggiormente lo sporco e rendere più difficile il lavaggio: viene però da sé che dopo aver utilizzato la bici in condizioni di bagnato una pulizia di fondo è comunque d’obbligo.
Al contrario l’olio DRY è composto da sostanze solventi che penetrano tra le maglie della catena e rilasciano la giusta quantità di olio. E’ un tipo di lubrificante indubbiamente vantaggioso sui terreni secchi (la polvere non si attacca sulla catena) anche se, in contropartita, l’effetto oliante è poco duraturo.
Morale: meglio avere in officina entrambe le tipologie d’ olio ed utilizzarle a seconda dell’ andamento climatico.

Boccetta Vs Spray

Infine boccetta o spray? La prima nettamente meglio della seconda, i motivi sono presto detti: lo spray disperde il lubrificante facendolo finire anche su componenti come i dischi, è più impreciso nell’ applicazione, infine non penetra nelle maglie in profondità. La boccetta inoltre è molto più comoda da portare e può essere utilizzata anche a distanza di anni.

 Summer Sale wk28 - 300x250

Nessun commento:

Posta un commento