martedì 17 gennaio 2017

I Corni della Val d'Adige in MTB

La valle dell' Adige in Trentino è sormontata da numerose formazioni rocciose dette "corni". Due di queste  calamitano in modo particolare la bussola dei biker: il Corno della Paura ed il Corno d'Aquilio. 

Panorami sulla Val d'Adige, vecchia mulattiera militare


Banner gennaio 2017 Image Banner 300 x 250 


Sono situati nella zona tra Ala/Avio e Peri sul confine tra Trentino e Veneto, il primo sulla sponda destra del fiume il secondo su quella opposta. Un altro elemento in comune è il legame con la storia della Grande Guerra. Il nome stesso Corno della Paura deriva da questo recente passato: le armate italiane posizionate sull' Altopiano di Brentonico scelsero questa punta rocciosa per posizionare una batteria di cannoni che nei primi mesi della guerra divenne l' incubo dei difensori austriaci.
Sul Corno d'Aquilio sono invece ancora ben evidenti i lasciti di una guerra non combattuta ma di posizione, e di osservazione. La viabilità stessa che si utilizza in questi percorsi ne è una eredità diretta ed ancor oggi in uso. Altrettanto ben presente è anche il vecchio confine in muratura a secco che un secolo fa divideva i due stati belligeranti. Nella parte alta sono invece ancora intatte numerose trincee, alcune delle quali parti integranti del percorso.

Vecchio confine Italia-Austria

LOGO 140 NEGATIVO

Cippo di confine tra le due nazioni in tempo di pace



Sotto il profilo escursionistico si tratta di due itinerari molto impegnativi sia sul piano tecnico che dell' impegno fisico. Nella traccia proposta la salita al Corno della Paura evita la lunga salita d'asfalto per l'Altopiano di Brentonico, ma comporta una ventina di minuti con bici a spinta su fondo sconnesso ma con panorami straordinari sulla Val d'Adige. Anche la salita al Corno d'Aquilio è di quelle che non si dimenticano, in particolare il tratto iniziale Peri Fosse i cui numeri sono da scalata.

Spettacolari formazioni rocciose scendendo dal Corno d'Aquilio


La discesa del Corno d'Aquilio presenta qualche difficoltà in più soprattutto nella parte medio bassa con passaggi al limite se non proprio da fare appiedati, mentre il Corno della Paura è interamente fattibile in sella purché dotati di una buona full ed un buon polso.


Il "Pratone": l'inizio della entusiasmante discesa a picco sulla valle 

L'incantevole Castello medioevale di Avio, in ottimo stato di conservazione



Sarà difficile rimanere delusi dai panorami che dominano la valle (dal Corno d'Aquilio si ammira anche un bell'angolo del Garda) e dove l'orizzonte spazia incontrastato su tutte le principali vette di Veneto, Trentino e Lombardia. Decisamente suggestivo il Castello di Avio le cui mura coincidono con la fine dell'itinerario del Corno della Paura.

                                                    GIF 180x150

Non dimenticate le protezioni ed il casco integrale per questi che sono due dei percorsi più ardimentosi di tutto il trentino meridionale.

Le tracce GPS: cliccando sul titolo sopra la mappa si possono scaricare le tracce previa iscrizione al sito Tripkly. 











7 itinerari all mountain. La Val d'Adige in Trentino
9788893322478
IBS IT
6.800000190734863EUR
2.8
3 - 4 gg

Nessun commento:

Posta un commento