mercoledì 16 novembre 2016

Duello gardesano: Coast Trail vs Naranch

Ha tutta l'aria di una sfida tra grandi tracciati MTB dell' Alto Garda trentino orientale quella tra NARANCH TRAIL e COAST TRAIL: a voi l'arduo compito di testare queste due tracce GPS e decretare il migliore!

Falesia di Segrom


Generico Image Banner 300 x 250

Il Naranch Trail è una discesa che scende serpeggiando dalla vetta del Monte Creino e ne attraversa le trincee ereditate dalla Grande Guerra. Si raggiunge da Nago salendo lungo la strada asfaltata di Ronzo Chienis o dalla parte opposta su una comoda forestale che sale dalla Busa dei Capitani. E' nato quasi per caso dall' idea di alcuni appassionati del posto che armati di rastrello hanno dato corpo ad una discesa che è subito entrata tra i must dell'area benacense: anche perché ben si armonizza con la morfologia del luogo, ed il tracciato non risente di alcun eccesso di artificialità. 

Tra le trincee del Monte Creino


Non è un sentiero che si fa apprezzare immediatamente: consiglio di considerare il primo giro come di prova, mentre il secondo vi dirà se questo Trail è di vostro gradimento.
Le numerose curve cieche e strette costringono ad indovinare la traiettoria, inoltre alcuni complessi passaggi su roccia richiedono qualche momento di studio. 
Bisogna però aggiungere che il Naranch risulta divertente grazie alla varietà che esprime sia nelle tipologie di fondo e sia nelle tecniche di guida. 
Nel complesso non è un sentiero molto panoramico, in quanto la visuale sul Lago è spesso nascosta da una fitta vegetazione, tuttavia non mancano spettacolari punti di osservazione, in particolare nei pressi del Maso Naranch.


Naranch, tratto tecnico

Naranch tratto panoramico



GIF 300x250
Analizziamo ora il Coast Trail che si trova sul versante opposto, ai piedi del monte Baldo, raggiungibile per via della strada che da Nago porta all' Altissimo, la stessa che utilizzata solitamente per imboccare il "The Skull-Val del Diaol"


Falesia vista dalla strada per l'Altissimo



Panoramica sul Monte Brione

Coast Trail, tratto alto 

Coast Trail linea dell'elettrodotto



Si indossano protezioni e casco integrale all'altezza della chiesetta-rifugio degli Alpini. L'inizio è immediatamente trialistico con dei gradoni che faranno schizzare l'adrenalina a mille. Il fondo con placche rocciose impone una guida decisamente fisica con continui rilanci e passaggi a filo di roccia. Giunti però all'altezza del primo traliccio dell'elettrodotto il sentiero cambia radicalmente tenore, diventando un linea che scorre parallela ai sovrastanti cavi dell'alta tensione. Il fondo molto sassoso richiede qualche abilità "surfistica" per restare in equilibrio, inoltre alcuni tratti sono piuttosto esposti. La bellezza panoramica compensa in gran parte una poco gradevole percorribilità che si riscontra in questo rettilineo. Non è però il caso di lasciarsi demoralizzare: nella parte finale il ritmo enduro tornerà a farla da padrona con curve su sponda naturale e sequenze su roccia. 

Concludendo: il Coast Trail vince ai punti sulla bellezza paesaggistica, mentre il Naranch offre qualcosa in più come piacere di guida. 






Nessun commento:

Posta un commento