martedì 25 settembre 2018

Cervarezza (RE): un regno del flow ai piedi del Ventasso

E' una zona a pochi km dalla Pietra di Bismantova e non lontano dalla vetta del Monte Cusna (vedi articolo). Il profilo acuminato del Monte Ventasso è il punto di orientamento per gli escursionisti,
Siamo nella frazione di Cervarezza che funge da centro logistico per tutti i generi di visitatori. In questi ultimi anni le ruote grasse hanno iniziato letteralmente a dilagare grazie anche all'apertura di un bike park aperto a tutti che affianca moderni trail ai più tradizionali percorsi. 


Sentiero Cai verso il Lago







Questo itinerario è stato concepito per unire entrambi gli aspetti: la prima parte (escursionistica, con assaggi di cicloalpinismo) è dedicata alla scoperta del Lago Calamone (o Lago Ventasso, il più grande del territorio reggiano, collocato alla rispettabile quota di 1400 mt). La seconda tranche del percorso si svolge sul trail denominato "Mago di Oz-Arancione": a nostro giudizio il più divertente per intensità e varietà di guida.   


Lago Ventasso

Si parte dal parcheggio adiacente al Camping Le Fonti dove si imbocca immediatamente l'unica pista forestale che serpeggia verso il Ventasso. 
La larga pista forestale dovrà essere abbandonata dopo circa 5km, svoltando a destra nel piazzale utilizzato dai bike shuttle per fare inversione di marcia. 





Da qui i tratti in salita si fanno più aspri, ma vi è una alternanza con bei tratti di discesa enduro. Il saliscendi dura circa 2km sotto le irte chiome dei faggi e seguendo il segnavia CAI nell'unico bivio. Si sbuca nella sede del lago per compiere il giro circumlacuale: le acque sono molto placide e si osserva con curiosità la minuscola isola con statuetta votiva.




Il ritorno avviene sulla stessa strada fino al bivio dove per allungare il trail si gira a sinistra al bivio.
La traccia compie un 8 sul piazzale da cui si dipanano tutti i trail del bike center e ci dirigiamo decisamente sul sentiero contrassegnato dalla freccia arancione. E' un trail per esperti poliedrici: serve abilità nel flow ma anche nel gravity, inoltre non manca qualche spigoloso passaggio su roccia. 



Ventasso in MTB

Molto suggestiva l'ambientazione: il tracciato sfrutta nella prima parte la sede di un canalone naturale, poi si svolge a mezza costa con qualche tratto leggermente esposto per poi terminare in un tratto boscoso e selvaggio.  



  

Nessun commento:

Posta un commento